Beirut Lebanese Restaurant

…. Nella speranza che Gordon Ramsay legga la mia rubrica sul cibo e mi inviti a cena

Scusate, devo ancora riprendermi dalla parata dei soldati in gonnella e non 🙂 di oggi.

Roberto ha insistito tanto, dai devo fare due foto.

Ho detto “caro vuoi proprio buttarmi nella fossa dei leoni”  woooow 😀

nella fossa dei leoni

Nella fossa dei leoni

Ok cerco di non divagare e parlare di cose un po’ più serie tipo il CIBO.

Bhè devo dire a chi non mi conosce che io AMO il CIBO.

In tutte le versioni, da tutti i punti di vista, lo amo dall’alto e dal basso.

Amo il cibo di destra di sinistra, cibo del nord del sud, cibo di campagna cibo di città.

La mia prima parola da bambina non è stata nè mamma ne papà ma “HO FAMEEE” :D.

Bene tutta questa fantastica premessa perchè ho intenzione, vista la mia spiccata passione per il cibo di parlarvi di CIBO e ristoranti che proverò e assaggerò qui ad Edinburgh. Che novità direte, una rubrica sul cibo, non m’importa per un pò voglio sentirmi come Ruth Reichl critica gastronomica del New York Times e Los Angeles Times :).

Bene mercoledì sera siamo stati  a “Beirut – Lebanese Restaurant”, che si trova in 24 Nicolson Square ed è dall’altra parte della città rispetto a dove vivo io, ma a me poco importa quando si tratta di mangiare faccio i chilometri persino con i tacchi ;).

Non avevo mai mangiato prima cibo libanese, devo dire che sono rimasta entusiasta.

Abbiamo preso il menù per 4 persone da £60, con £15 a testa abbiam mangiato veramente tanto.

Si inizia con dieci antipastini, tra cui il fantastico hummus, tabbouleh, falafel con annessa salsina allo yogurt, kabis, lamb rolls e la meravigliosa babaganoush, questa crema di melanzane, limone, thaina, aglio veramente buona, accompagnato tutto con del morbido pane arabo che è simile ad una piadina.

antipastini

Antipastini

P1000783

P1000784

A seguire 2 piatti con grigliata mista di pollo, agnello e manzo tutti molto speziati e “scortati” da una bella insalatina mista 🙂 e del buon riso.

Grigliata mista

Grigliata mista

Ma non finisce qui, ebbene per finire dessert … lebanese sweets.

Il dessert non era niente di entusiasmante se devo essere sincera, troppo dolce per me, ma è una questione di gusti. A Roberto la baklava è piaciuta molto, ad esempio.

Vi ricordo che quando leggete questa scritta “B.Y.O.B”  (Bring Your Own Booze) sul menù di un ristorante potete portarvi il bere da casa. 🙂

Noi abbiam accompagnato tutto con una bottiglia di Primitivo e un Bordeaux comprati in una piccola enoteca in Leith Walk.

Bene, il mio prossimo obiettivo è non solo sperare che Gordon Ramsay per caso abbia fatto un corso veloce di lingua italiana così che possa  scoprire e capire il blog e leggere per caso la mia fantastica rubrica sul cibo …. oddio mi sò persa quando parlo di Gordon  io mi perdo 😀 … a stavo dicendo che prossimo obiettivo o meglio prossimo “assaggio” è il ristorante filippino 😉 visto per caso in un giorno per caso mentre stavo in giro… per caso.

Enjoy your meal

Advertisements

One thought on “Beirut Lebanese Restaurant

  1. Pingback: Arthur’s Seat | The Scotland Escape

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s