About us

Who we are

Eleonora e Roberto si conoscono nel 2011 su un campo da golf. Non come giocatori, bensì scattando foto per un torneo. Sono infatti entrambi fotografi, pur arrivando da background diversi: lei laureata all’Accademia delle Belle Arti, lui invece fotografo principalmente di concerti e di eventi.
Cominciano a collaborare e presto scoprono di avere molte cose in comune, tra cui il fatto che insieme si divertono, ridono e si piacciono. Insieme creano Ferro.7, un progetto fotografico su loro stessi chiamato così in onore proprio dei campi da golf.
Finiscono così a vivere assieme, ma due cuori e una capanna al giorno d’oggi non funziona benissimo in Italia. E così, a fine 2012 decidono di andare a vivere a Edimburgo, dove già vive la sorella di Eleonora con molta soddisfazione.

Questo blog viene creato per raccontare ai loro amici come un diario la loro nuova avventura.
Grazie a tutti quelli che ci seguono.

Eleonora e Roberto per Ferro.7, Aprile 2012

Eleonora e Roberto per Ferro.7, Aprile 2012

Advertisements

13 thoughts on “About us

  1. Ciao ragazzi!
    Intanto grazie per aver ideato questo sito, è molto utile e spiegato bene. Volevo chiedere una cosa riguardo al corso d’inglese che menzionavate in un articolo passato: lo ripetono ogni quanto? Perché io penso di trasferirmi ad Edimburgo per febbraio, e il corso parte il 27 gennaio :O(…
    Potreste cortesemente spiegarmi meglio la NIN e dove andarla a richiedere e come gli scozzesi calcolano le tasse? Sono un pochino confusa, non capisco se siano fisse e cambino da edificio, dalla zona o altro oppure è tutta un’altra storia..
    Scusate per la sfilza di domande, continuate così!!!!!
    Erica

    • Ciao Erica,
      grazie per averci contattati e per il tuo interesse nel blog.
      Per quanto riguarda il corso quasi gratuito di cui parli (c’è una fee di £10), mi pare ricominci ogni 6 mesi, in piu’ in estate c’è un corso di circa 2 settimane intensivo.
      L’associazione è a Infirmary Street e il suo direttore si chiama Douglas Bishop, è lui che sostiene i colloqui per vedere il livello del tuo inglese e questo è un link che ho trovato a riguardo http://www.joininedinburgh.org/esol-information-day/
      In ogni caso ci sono tanti altri corsi non eccessivamente cari, qualora tu arrivassi un po’ tardi. Ti consiglio di prepararti bene all’inglese già in Italia, perchè al momento senza un inglese ottimo è difficile trovare lavoro, c’è tantissima concorrenza.
      Per le tasse tu intendi la Council Tax, ossia la tassa comunale con la quale paghi i rifiuti e l’acqua? Se si, dipende dalla zona in cui ti trovi, le zone più care della città sono ovviamente quelle centrali vicine al Royal Mile e quelle più di pregio (Morningside, Marchmont). Noi, che abitiamo sulla Leith Walk, abbiamo la Council Tax di categoria B, che è bassa (più la lettera cresce, più paghi) e versiamo quasi 1200 sterline l’anno. Non paghi tutti i mesi, ma solo da Maggio a Gennaio, per cui le bollette sono di circa 130 sterline al mese. Non chiedermi il perchè, ma è così. Misteri del Council.

      Infine per la NIN: il National Insurance Number (nessuno lo chiama NIN a voce) è il tuo codice fiscale qui. Senza non puoi lavorare in regola se non per pochissime eccezioni. Il mio consiglio è di fissare un appuntamento appena hai la certezza di avere una casa dove ricevere le bollette. Per prendere appuntamento devi telefonare al numero che trovi qui https://www.gov.uk/apply-national-insurance-number (inutile recarsi agli uffici) e andare al colloquio in un Job Centre Plus che loro ti diranno. Sembra complicato ma è semplice, l’importante per loro è vedere che hai una prova d’affitto (noi avevamo la firma sul precontratto con dichiarazione dell’agenzia che stavamo prendendo possesso dell’appartamento).
      Spero di averti tutto. Continua a seguirci, ciao!

      • Ciao Roberto! ho appena scoperto il vostro blog e lo trovo utilissimo!! Io sono una guida turistica e lavoro saltuariamente e con difficoltà, perciò ho intenzione di partire per Edimburgo in autunno. Per cominciare vorrei frequantare un corso di inglese (senza spendere molto). Sai se questo corso ESOL viene ancora organizzato? Sai se è riservato solo ai residenti ad Edimburgo? Contemporaneamente vorrei cercare un lavoretto. Non ho una certificazione inglese, o meglio ho conseguito il Trinity livello 5 nel 2005…non credo proprio che possa bastare. Pensi che per trovare lavoro è necessario avere una certificazione del tipo IELTS? Altra informazione: il contratto di affitto di una stanza è minimo di 6 mesi? Quali sono i prezzi di una camera singola o di un monolocale? Ho alcuni risparmi da parte ma vorrei capire quanto dovrei spendere all’inizio e quanto dovrei guadagnare per riuscire a mantenermi lì? Scusami per la valanga di domande…Grazie in anticipo!! Chiara.

      • Ciao Chiara,
        grazie per averci scritto.
        A dire il vero e’ un po’ che non frequento piu’ quel corso, credo lo facciano ancora ma purtroppo arrivava fino al livello intermediate, che non e’ molto. Credo che basta che tu abbia un domicilio a Edimburgo, io l’anno scorso quando mi sono iscritto non avevo ancora spostato la residenza all’Aire.
        Ho trovato questa pagina, dove puoi dare un occhio alle informazioni che ci sono

        http://www.joininedinburgh.org/activities/adult-education/esol/

        Per quanto riguarda il tuo lavoro, non vorrei scoraggiarti ma fare la guida turistica e’ qui uno dei lavori piu’ ambiti, in quanto ci sono tantissimi spagnoli e italiani che si sono trasferiti e si propongono come guide del luogo. Ti faccio comunque l’in bocca al lupo, ma considera che il grosso del lavoro qui e’ d’estate, quindi d’inverno e’ un po’ dura cercare di vivere come guida turistica, qui e’ freddo e buio e di sicuro la bella stagione parte ad aprile con molte piu’ opportunita’ per lavori come il tuo.
        Non ho idea dei requisiti richiesti, ma la certificazione IELTS o quelle del Cambridge) fanno sempre comodo sul curriculum. Anche se quello che piu’ importa e’ dimostrare che sai parlare sul luogo 🙂

        Per quanto riguarda i contratti, puoi farti un’idea su siti come Gumtree o Easystanza. Il costo varia molto da zona a zona. I contratti con le agenzie sono di minimo sei mesi ma se trovi la stanza in un flat non hai questo vincolo. Ricordati sempre che le spese di Council Tax non sono bassissime, circa 100-150£ al mese. (anche qui dipende dalle zone)

        Spero di essere stato utile, ciao. Roberto

  2. Ciao nuovamente!!
    Grazie per la risposta, super-utile e super-apprezzata.
    Mi spiace elencarvi un’altra lista di quesiti, ma non riesco a trovare risposte soddisfacenti online oppure leggo versioni contrastanti :O(…
    Prima di tutto volevo chiedere qualche info in più riguardo al dottore: funziona come da noi dove si ha il medico di base nel poliambulatorio o nel suo studio dove non si paga o è tutto privatizzato? E gli ospedali?
    Potreste consigliarmi un buon operatore telefonico? Ho guardato un po’ online e mi sembra vadano forte gli abbonamenti annui più che le ricaricabili mensili, sbaglio? Pensavo di sfruttare Whatsapp per comunicare con amici e parenti (tanto pesa poco), e magari prendermi una chiavetta internet da inserire sul portatile così da video-chiamarli.
    Prometto, ultima domanda: come funzionano gli allacciamenti per le bollette? Come in Italia che devi chiamare l’Enel, prendere appuntamento, aspettare settimane, etc? Diventare intestatario e pagare l’allacciamento? (ecco non penso che lì sia così astruso…)

    Vi ringrazio davvero tanto, continuerò a seguirvi certamente!!!
    Buon Natale e buon anno nuovo ( in anticipo ^.^).

    Erica

    • (Ari)Ciao Erica,

      su alcune domande non sono sicuro di come risponderti, in ogni caso ti consiglio di cercare il gruppo “Italiani in Edinburgh” su Facebook dove ci sono altri connazionali anche più esperti di noi che solitamente rispondono a tante domande specifiche!
      Sul medico non ho ancora ben capito, dovresti sceglierti un medico come da noi ma non avendo ancora avuto bisogno di lui non so dirti se e quanto si paga (anche perchè io sono libero professionista).
      In ogni caso non dimenticarti il tesserino sanitario in Italia, ovviamente, quello resta sempre utilissimo!

      Per l’operatore telefonico, io mi affido a Three (non il contratto annuale ma il mensile, ossia il “pay as you go”) e mi trovo davvero benissimo. Spendo £15 al mese, ho tanti minuti di telefonata (non li ho mai finiti), internet illimitato dallo smartphone, sms illimitati e soprattutto quando sono tornato in Italia ho potuto continuare a telefonare ai numeri inglesi senza sovrappezzo e a navigare gratis su Internet. Mica male, eh! Per la ricarica fai tutto online, gran comodità, e puoi accodare un nuovo mese anche prima…
      Eleonora ha Vodafone e spende £10 al mese, però ogni tanto le arriva qualche scherzetto (e la ricarica non la puoi accodare, per cui devi sempre aspettare di finire il credito prima di farne un’altra), oltretutto in Italia devi pagare per ricevere telefonate anche da numeri inglesi. Ti confesso che a me Vodafone proprio non piace, nonostante sia stato il mio operatore in Italia per anni.
      Whatsapp è molto utile per sentire i tuoi contatti italiani, lo uso pure io. Altra cosa indispensabile qui per soffrire meno di solitudine e di nostalgia: Skype! Insegnalo a usare a chi vuoi tu già ora così dopo non devi farlo da qui eheh 🙂

      Per gli allacciamenti, dove stiamo noi è stato molto semplice, paghi in base al consumo. Quando siamo entrati in casa (che abbiamo preso con l’agenzia) era già presente un operatore elettrico – la nostra casa non ha gas – e abbiamo semplicemente comunicato i nostri dati all’operatore con una telefonata. In generale, se ti affidi all’agenzia, ti danno spesso una mano con le prime cose basilari!
      I contratti qui sono di minimo 6 mesi e se non hai un lavoro ti chiedono come garanzia, in genere, di pagare qualche mese in anticipo.
      Spero di averti detto tutto! Ciao

  3. Ciao Eleonora e Roberto, siamo Massimo e Martina che vi scrivono in primis per ringraziarvi. Per noi anime in partenza, leggere di chi si è trasferito e ha trovato fortuna è sempre una speranza. Anche noi stiamo per arrivare a Edimburgo, saremo lì a metà settembre. Ci siamo arrangiati per il primo mese in una hostfamily (devo dire che si trovano prezzi vantaggiosi considerando gli affitti) anche perché non avendo ancora un lavoro è difficile anche fare un contratto di affitto. Siamo entrambi laureati, io in Biologia ambientale, Massimo in Scienze ambientali. Che prospettive potremmo avere secondo voi? Il nostro primo obiettivo è comunque imparare la lingua, perciò la prima cosa che faremo è iscriverci a questi corsi gratuiti (ce ne sono molti, altro che in Italia!) dopodiché ci butteremo a capofitto nella ricerca di un lavoro. Fortunatamente non partiamo proprio da zero con l’inglese, ma sicuramente non è sufficiente per trovare un lavoro legato ai nostri studi. Perciò inizialmente punteremo a qualcosa di meno qualificato. Avremmo intenzione di passare da qualche jobcentre per lasciare i nostri CV. Anche lì come in Italia dobbiamo “vergognarci” di avere una laurea e dobbiamo quindi fare curricula diversi in base all’occupazione cercata, o possiamo puntare su tutta la nostra preparazione ed esperienza? Per quanto riguarda invece il National Insurance Number, noi non abbiamo ancora un lavoro né una dimora fissa. Avremo un recapito per il primo mese all’indirizzo della nostra hostfamily. Possiamo richiederlo comunque e farcelo spedire a quell’indirizzo? Questa cosa non mi è chiara, da quel che ho capito serve il NIN per lavorare, ma senza un lavoro non è possibile affittare una casa, il cui contratto d’affitto però serve per avere il NIN. Come ci dobbiamo muovere? Per ora queste sono i dubbi che ci affliggono maggiormente. Grazie della vostra disponibilità!!

    • Ciao ragazzi, secondo me se usate l’indirizzo della hostfamily non avete problemi per il NIN, anche se non posso assicurarlo. Magari fatevi fare una dichiarazione in cui qualcuno dichiari che abitate li e quando fate la telefonata per prendere l’appuntamento, menzionate la vostra situazione per chiedere cosa esattamente portare. Le vostre lauree sono ben accette qui, molti italiani ad esempio lavorano anche all’universita’ come ricercatori, anche se non ho idea di quando ci siano i bandi e dove cercarli.
      Cercate di arrivare giá con un inglese buono, perché é la cosa che piu’ interessa ai datori di lavoro, al di la’ delle qualifiche. I corsi gratuiti sono sicuramente una buona base per partire, ma considerate che non arrivano mai a livelli troppo alti e generalmente sono un appuntamento o due a settimana e magari – come nel mio caso – avete piu’ fretta di imparare. Pero’ sono un’ottimo punto di partenza. In bocca al lupo.

  4. Ciao ragazzi,
    che bel blog, complimenti, è davvero utile per altre persone che stanno per affrontare la vostra stessa avventura.
    Io e mio marito, infatti, ci trasferiremo a Edimburgo a fine ottobre e siamo proprio nella fase di ricerca dell’appartamento. A tale proposito avrei bisogno di un vostro consiglio, ne abbiamo trovato uno che ci interessa molto (in Lower Granton Road) ma non riusciamo a breve a venire ad Edimburgo per visitarlo di persona. Avremmo comunque voluto prenderlo per 6 mesi, anche senza vederlo personalmente, perchè sembra essere come lo vogliamo. Poi, con calma, eventualmente ne cercheremo uno migliore. Ho mandato tutti i documenti richiesti all’agenzia (cedolini ecc) ma mi dicono che per affittare l’appartamento è comunque necessario andare di persona, anche mandando eventualmente qualcuno a nostro nome. Noi non conosciamo nessuno a Edimburgo e quindi volevo chiedervi se esistono secondo voi intermediare che fanno questo tipo di cose, anche se immagino siano a pagamento. Però non abbiamo davvero alternative, non vi dico quanto siano alti anche i biglietti dell’aereo per un week end a settembre!!! E poi se passa troppo tempo abbiamo paura di perdere l’appartamento.
    Grazie infinite per qualsiasi vostro suggerimento.
    Ciao
    Alessandra

    • Ciao ragazzi, se non avete nessuno qui che vi conosca e che quindi faccia da garante per voi, vi consiglio di aspettare e cercare una sistemazione piú vicini al vostro arrivo, il mercato degli affitti é vivo tutto l’anno e l’unico periodo davvero a rischio e’ da fine maggio a fine agosto. A mio parere, e’ comunque sempre meglio vedere la casa prima di prenderla, perche’ spesso dalle foto e dalle descrizioni non si capisce se ci sono dei problemi. Le case qui a Edimburgo sono generalmente vecchie, meglio secondo me appoggiarsi i primi giorni in un ostello o da un amico (se avete questa possibilitá) piuttosto che prendervi un impegno per 6 mesi in una casa dove magari non corrisponde alle attese. Questo imho 🙂

  5. Gent.mi,

    sono Marco Mengoli, autore del Libro “C’è chi va & C’è chi resta” edito dalla Casa Editrice il Ciliegio che vanta la prefazione di Luca Telese Matrix Canale5 che potete leggere al seguente link: https://chivachiresta.files.wordpress.com/2015/01/prefazione-lucatelese.pdf.

    C’è chi va & C’è chi resta ci spiega perché sempre più italiani decidono di cambiare vita e di trasferirsi all’estero, e perché molti altri rimangono a scommettere il proprio futuro dove sono nati e cresciuti. Marco Mengoli in questo libro prova ad analizzare questo fenomeno partendo dalle proprie esperienze personali. Il suo è però un libro che ha un duplice obiettivo, da un lato raccontare storie, dall’altro quello di offrire utili suggerimenti e consigli a tutti coloro che hanno un progetto in testa e che vogliono tentare di realizzarlo, sia all’estero sia in Italia. Mengoli indica ai suoi lettori siti internet, blog e forum che possono risultare molto utili per prepararsi ad affrontare la vita in altre città europee e non solo. Un libro che prende di petto i cambiamenti della società in maniera ironica e divertente, ma anche una guida pratica e di veloce consultazione.

    Vi contatto in quanto nel libro è stato attentamente e positivamente menzionato e trattato il vostro portale (nel caso vogliate leggerlo vi sarà girato in PDF).

    Pertanto ritengo interessante e utile per entrambe le parti menzionare all’interno del Vostro sito la cosa con la maggior visibilità possibile.

    Inoltre, comunico che è possibile trovare molte info/recensioni direttamente sul sito del libro: http://chivachiresta.com.

    Ringraziando, resto in attesa di un riscontro.

    Cordiali Saluti

    Sito de il Ciliegio Editore : http://www.edizioniilciliegio.com

    Sito dell’autore: http://marcomengoli.it

    Marco Mengoli: 3476421585

    • Ciao Marco,
      grazie per il tuo messaggio e la bella notizia che ci porti.
      Quando abbiamo aperto questo blog non sapevamo in realta’ che cosa volevamo farne, se non raccontare ai nostri amici in Italia come procedeva la nostra nuova avventura. Piano piano e’ un po’ cambiato, anche per l’interesse dimostratoci (e la cosa credimi ci ha sorpreso tantissimo) da tante persone che non conoscevamo, gente che come noi a un certo punto ha deciso di trasferirsi e provare a vivere da un’altra parte, non necessariamente a Edimburgo.

      Il tema che tu tratti é di sicuro molto interessante e ci piacerebbe molto leggere “la nostra recensione”. Col tempo abbiamo scritto molto di meno ma il progetto non é abbandonato, é solo in una fase dormiente che presto o tardi potrebbe rinascere.

      E grazie per considerarci 2 che ce l’hanno fatta. In realta’ é una domanda che ci poniamo continuamente perché le difficoltá dopo 2 anni sono ancora tante – ma ci sono sicuramente aspetti molto positivi di questa avventura che ci porteremo dietro per tutta la vita.
      Ti contatto in privato per avere possibilmente lettura della nostra recensione.
      Grazie ancora, provvederemo a scrivere un articoletto sul blog e a informare anche i nostri amici del tuo libro che é sicuramente interessante.

      Un caro saluto
      Roberto e Eleonora

      • ciao Roberto ti ho risposto alla mail ti è giunta? aspetto il link della recensione. grazie ciao

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s