North Sea and Choc Wafer Ice Cream

Se  ti salta in mente di fare una cosa più che mai in questo paese devi farla, perchè il tempo adesso è dalla tua parte fra due secondi non si sà.

Oggi sole un pò di venticello e quindi perchè nò… “andiamo al mare” …. a Portobello.

Colazione veloce in casa, due caffè (guglielmo) rigorosamente italiano macchina fotografica in spalla e via a prendere il bus n 26 in London road.

In 20 minuti siamo arrivati al mare.

Oddio il mare …. finalmente, il mare del nord.

Siamo scesi dal bus abbiam camminato un po’ e poi ci si è stagliato davanti agli occhi un’immensa spiaggia pullulante di bambini in costume che tranquillamente squazzavano nell’acqua diciamo così “fresca”.

Insomma tipica domenica di sole e caldo al mare.

Tipico quadretto felice,tante famiglie con cane e bambini sporchi di sabbia e gocciolanti di acqua e gelato.

Baracchine di fish and chips sul lungo mare gremite di gente sedute sui tavolini quelli migliori baciati dal sole.

Abbiam fatto una lunga camminata in spiaggia, tra una foto e un’altra tra sorrisi e sorprese, tra la felicità di stare per la prima volta con la magliettina a maniche corte si è fatta l’ora di pranzo, diciamo che Roberto alle 11:30 aveva già fame ma son riuscita a farlo resistere fino all’ 1:00 :).

Abbiam scelto un baretto che vendeva fish and chips e hamburger, con tavolini vista mare e abbiam consumato il nostro pranzo.

fish and chips

fish and chips

Che bello finalmete il sole un pò di caldo, la sabbia nelle scarpe il venticello “caldo” sulla faccia ed il mio fantastico fish and chips :D.

Devo dirvi che da un pò di giorni avevo troppa voglia di Ice cream e metre camminavo sulla spiaggia ho visto un sacco di furgoncini che vendevano coni gelato di tutti i gusti, in più tutti sti bambini con questi coni in mano “io non resisto” e vai di ice cream yeeeeepppp.

Ho abbandonato Roberto alle sue foto ed io mi sono diretta verso il furgoncino dove questo simpatico signore mi ha accolto con un bel sorriso :D.

Allora devo raccontarvela tutta, ero intezionata a prendermi un semplice gelatino alla vaniglia però il ragazzo che era in fila prima di me ha ordinato qualcosa che ovviamente non ho capito, l’ometto del gelato ha preparato qualcosa di “strepitoso”.

Dunque la base era un wafer al cioccolato con due palline di gelato ricoperte da un’altro wafer al cioccolato  … insomma ” nà porcata” assurda.

Io alla velocità della luce ho scrutato la lista dei gelati ed alla domanda “dell’omarino” che mi chiedeva cosa volevo  ” ho detto choc wafer, pleace”, ho detto “cacchio sperimosialuisperiamosiaquellosperiamosiaquello che ho ordinato” e siiiii… cacchiooooo era quelloooooo yeeeeeeppppp 😀

Choc wafer - Neanche Rob ha resistito

Choc wafer – Neanche Rob ha resistito!

Che bello sono andata a sedermi sulla spiaggia con il mio fantastico choc wafer ice cream, che piano piano si è sciolto e mi è finito sulla giacca perchè intanto il venticello era diventato vento e quindi ha pensato bene di disturbare il mio tranquillo “ice cream relax”.

......

……

Vabbò si può perdonare 😀 dopo una giornata così no?

p.s.: Mangiando il wafer dell’ice cream ho scoperto che non era solo un semplice wafer ricoperto al cioccolato ma internamente conteneva anche della panna montata :O diciamo che oggi 8000 calorie le ho ingerite tranquillamente.

p.p.s.: ovviamente un po’ di “pioggerella” è venuta giù anche oggi 😉

Advertisements

One thought on “North Sea and Choc Wafer Ice Cream

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s